Lorem Schede d'autore

Navi e imbarcazioni: profili IVA

10 Gennaio 2024 |

Le operazioni relative alle navi sono soggette a un regime di non imponibilità IVA, oggetto di novità ad opera delle Leggi di Bilancio 2020 e 2021. Tra le condizioni per beneficiare dell'agevolazione vi è quella relativa alla navigazione in alto mare dell'imbarcazione, che deve essere attestata mediante un'apposita dichiarazione da trasmettere all'AE, al pari dell'utilizzo delle imbarcazioni nel territorio della UE se le stesse sono oggetto di servizi di locazione, anche finanziaria, noleggio e simili non “a breve termine”.

Sommario
Inquadramento

Ai fini dell'applicazione del regime di non imponibilità IVA per le operazioni relative alle navi adibite alla navigazione in alto mare, il legislatore ha stabilito quado una nave si considera adibita alla navigazione in alto mare e le modalità di attestazione di tale condizione, prevedendo a tal fine la trasmissione all'Agenzia delle Entrate di un'apposita dichiarazione, da utilizzare anche per attestare l'utilizzo nel territorio della UE dei servizi di locazione, anche finanziaria, noleggio e simili non “a breve termine” di imbarcazioni da diporto.

A quest'ultimo riguardo, dal 1° novembre 2020, per le locazioni e i noleggi di imbarcazioni da diporto, sia a breve che a lungo termine, la base imponibile dell'IVA non è più essere determinata in modo forfetario, ma in applicazione dei criteri definiti dall'Agenzia delle Entrate che tengono conto dell'impiego effettivo delle navi nelle acque non comunitarie.

Contenuto riservato agli abbonati.
Vuoi consultarlo integralmente?

Sei un abbonato

Non sei un abbonato

Se vuoi maggiori informazioni contatta il tuo agente di zona