Lorem Riviste

La valutazione delle immateriali in ottica 4.0

31 Maggio 2021 |
La valutazione dei beni immateriali rappresenta un elemento sempre più imprescindibile nella stima del valore che le aziende creano e che dipende da capacità distintive intangibili, non facili da rappresentare contabilmente e quindi da misurare con un approccio standard.
Sommario
Premessa

Le imprese italiane stanno vivendo una trasformazione che, senza precedenti per rapidità e pervasività, investe tutte le fasi del ciclo di vita del prodotto: ideazione, produzione, distribuzione, vendita e consumo.

Il filo conduttore di questa metamorfosi è rappresentato dall'evoluzione della componente immateriale dell'economia, la cui crescente digitalizzazione ha favorito lo sviluppo della prototipazione rapida, dell'automazione spinta e della manifattura additiva, dell'internet of things, della nuova economia dei dati, della produzione on demand e della sharing economy.

Siamo entrati nell'era dell'industria cosiddetta 4.0, una trasformazione irreversibile fondata sulla sempre più forte collaborazione tra università, attori della ricerca, grandi imprese, PMI e startup innovative.

Sono lontani i tempi della meccanizzazione della forza vapore e della forza dell'acqua; sono passati i tempi dalla scoperta dell'elettricità alla produzione di massa e per catena di montaggio. I computer e l'automazione sono il passato, oggi si mira a sistemi cibernetici con l'utilizzo di macchine intelligenti e interconnesse.

Si legge nell'ultima Legge di Bilancio che il Governo ha inteso r...

Contenuto riservato agli abbonati.
Vuoi consultarlo integralmente?

Sei un abbonato

Non sei un abbonato

Se vuoi maggiori informazioni contatta il tuo agente di zona