Lorem Riviste

Legge di Bilancio 2024: adeguamento delle esistenze iniziali dei beni di magazzino

13 Novembre 2023 |

Il disegno di legge di bilancio prevede l'adeguamento delle rimanenze fiscali per gli esercenti attività di impresa che non adottano i principi contabili internazionali; l'adeguamento può essere effettuato mediante eliminazione delle esistenze iniziali di quantità o valori superiori rispetto a quelli effettivi o mediante l'iscrizione delle esistenze iniziali precedentemente omesse.

La misura contenuta nel disegno di legge

Il disegno di legge di bilancio 2024, prevede nella versione attualmente in discussione al Senato, all'articolo 20, la possibilità di riallineare i valori delle rimanenze di magazzino.

Lo scopo principale della novità disposta nella legge di bilancio 2024 è legata al cercare di evitare che i bilanci contengano valori delle rimanenze non perfettamente corrispondenti a quelli reali rilevando in termini di risultato d'esercizio esclusivamente le variazioni delle stesse.

Questo dovrebbe andare a contrastare il fenomeno di una sopra o sottovalutazione del magazzino contabile rispetto ai dati effettivi, aumentando, nel contempo, l'attendibilità dei bilanci di esercizio.

L'intento è quindi di consentire la regolarizzazione delle differenze che normalmente si generano tra rimanenze di magazzino contabili e fisiche anche al fine di rendere più trasparente e patrimonializzare il bilancio delle imprese tramite il versamento di un'imposta sostitutiva.

Contenuto riservato agli abbonati.
Vuoi consultarlo integralmente?

Sei un abbonato

Non sei un abbonato

Se vuoi maggiori informazioni contatta il tuo agente di zona