Lorem Riviste

Delega Fiscale 2023: il nuovo Statuto del Contribuente

06 Ottobre 2023 |
La riforma fiscale è tra le priorità individuate nel PNRR per rispondere alle esigenze strutturali del Paese e costituisce parte integrante della ripresa economica e sociale che si intende avviare. L'articolo 4 della Delega in esame reca nove categorie di principi e criteri direttivi specifici per giungere alla revisione dello Statuto del Contribuente evidenziando, sin da ora, che le sue disposizioni costituiscono principi generali dell'ordinamento e criteri di interpretazione adeguatrice della legislazione tributaria.
Sommario
Premessa

La riforma fiscale è tra le priorità individuate nel PNRR per dare risposta alle esigenze strutturali del Paese e costituisce parte integrante della ripresa economica e sociale che si intende avviare anche grazie alle risorse europee. Attraverso la Delega Fiscale si conferisce al Governo il potere di emanare, entro ventiquattro mesi dalla data di entrata in vigore della stessa, uno o più decreti legislativi volti alla revisione del sistema fiscale per superare le criticità segnalate anche dagli operatori del settore. Nello specifico l'art. 4 della Delega in esame reca nove categorie di principi e criteri direttivi specifici, corrispondenti ad ogni lettera dell'art. 4, per giungere alla revisione dello Statuto del Contribuente evidenziando, sin da ora, che le sue disposizioni costituiscono principi generali dell'ordinamento e criteri di interpretazione adeguatrice della legislazione tributaria. L'introduzione della locuzione “interpretazione adeguatrice” comporta che, nel dubbio, le norme di legislazione tributaria vadano interpretate nella maniera meglio corrispondente ai principi dello Statuto.

Contenuto riservato agli abbonati.
Vuoi consultarlo integralmente?

Sei un abbonato

Non sei un abbonato

Se vuoi maggiori informazioni contatta il tuo agente di zona