Lorem Riviste

Le novità della delega per la riforma fiscale in tema di cooperative compliance

01 Agosto 2023 |
Le novità al regime di Cooperative Compliance, previste nella Delega Fiscale, sono volte a potenziare e incentivare l'interlocuzione tra contribuenti e Agenzia delle Entrate e sono costituite, in primis, dalla previsione di un ampliamento della platea dei soggetti che possono aderire. Circa i requisiti oggettivi, si introduce la possibilità di certificare il sistema di rilevazione dei rischi fiscali. Altra novità riguarda il regime premiale, con la riduzione delle sanzioni, anche penali, per i contribuenti che comunicano preventivamente l'esistenza dei propri rischi fiscali.
Sommario
Premessa

Nella Legge Delega al Governo per la riforma fiscale (testo A.C. 1038-75-A), approvata dalla Camera dei Deputati nella seduta del 12 luglio scorso ed attualmente all'esame del Senato, sono previste varie disposizioni volte ad incentivare l'adempimento spontaneo dei contribuenti, anche attraverso l'adempimento collaborativo, introdotto nel nostro sistema tributario dagli artt. 3 ss. D.Lgs. 128/2015.

Difatti, uno degli obiettivi dichiarati della Delega Fiscale è proprio il transito, da un sistema di controllo fiscale ex post da parte dell'Amministrazione finanziaria, a un dialogo ex ante con i contribuenti, che favorisca l'adempimento spontaneo dell'obbligazione tributaria.

In particolare, il Governo si propone di sostituire i tradizionali strumenti di repressione successiva” (i.e. le attività di accertamento e riscossione) con un (più efficace) sistema di controllo preventivo del rischio fiscale e di dialogo costante tra contribuenti e Agenzia delle Entrate.

L'istituto dell'adempimento collaborativo (v. Circ. AE 16 settembre 2016 n. 38/E) ha innovato il rapporto tributario, offrendo la possibilità alle imprese, tramite una interlocuzione preventive e costante, di perven...

Contenuto riservato agli abbonati.
Vuoi consultarlo integralmente?

Sei un abbonato

Non sei un abbonato

Se vuoi maggiori informazioni contatta il tuo agente di zona