Lorem Schede d'autore

Principio di derivazione rafforzata

30 Gennaio 2024 |
Giovanni Incerto

La scheda ripercorre l'evoluzione normativa che ha portato all'introduzione, nella determinazione del reddito d'impresa, del principio della derivazione rafforzata. Si evidenziano gli aspetti peculiari dell'istituto, come i concetti di qualificazione, iscrizione in bilancio e imputazione temporale. Dopo l'analisi delle norme del TUIR non incise dalla derivazione rafforzata, si esaminerà la possibilità per l'Amministrazione finanziaria di sindacare l'applicazione delle regole contabili che presiedono alla formazione del bilancio d'esercizio, evidenziando gli aspetti operativi più interessanti.

Sommario
Premessa

Uno dei temi ricorrenti del diritto tributario è dato dalla relazione che deve sussistere tra il risultato del bilancio d'esercizio e il reddito d'impresa.

La grande riforma degli anni settanta del secolo scorso aveva affermato il principio della dipendenza del reddito imponibile dalle risultanze del conto economico. Ciò in quanto il dato di bilancio è stato considerato l'indice più attendibile della ricchezza prodotta dalle imprese e, quindi, maggiore espressione della capacità contributiva (art. 53 Cost.). Tale principio, tuttavia, non impediva che il reddito imponibile potesse divergere da quello civilistico a seguito di variazioni in aumento e/o in diminuzione” apportate al risultato civilistico.

La necessità di apportare variazioni al risultato di bilancio nasceva dall'esigenza di dare attuazione alle scelte di politica tributaria perseguite dal legislatore.

Ciò ha portato, come era prevedibile, ad un progressivo allontanamento del reddito imponibile dal risultato economico dell'esercizio. La situazione si è ulteriormente complicata a seguito dell'emanazione di un articolato complesso normativo che ha portato ad un sistema in cui la determinazione del reddito d'i...

Contenuto riservato agli abbonati.
Vuoi consultarlo integralmente?

Sei un abbonato

Non sei un abbonato

Se vuoi maggiori informazioni contatta il tuo agente di zona