Lorem Riviste

Revisione legale: la relazione e il giudizio di revisione

17 Ottobre 2022 |
Il revisore legale o la società di revisione incaricati devono esprimere con apposita relazione un giudizio sul bilancio di esercizio illustrando i risultati della revisione legale. La relazione deve essere redatta in conformità ai principi di revisione. Da quali sezioni è composta? Quale è, in dettaglio, il suo contenuto?
Contenuto della relazione

L'art. 14 D.Lgs. 39/2010 dispone che il revisore legale o la società di revisione legale incaricati di effettuare la revisione legale dei conti debbano esprimere con apposita relazione un giudizio sul bilancio di esercizio illustrando i risultati della revisione legale. La relazione deve essere redatta in conformità ai principi di revisione.

Il D.Lgs. 39/2010 indica quale deve essere il contenuto della relazione di revisione che, in particolare, deve comprendere:

  • l'identificazione del bilancio sottoposto a revisione legale e il quadro normativo applicato alla sua redazione;
  • il giudizio sul bilancio;
  • un giudizio sulla coerenza e la conformità della relazione sulla gestione (ove presente);
  • la presenza di eventuali incertezze significative relative al presupposto della continuità aziendale.

Il principio di revisione internazionale (ISA Italia) n. 700 - Formazione del giudizio e relazione sul bilancio, descrive la struttura che deve essere osservata nella redazione della relazione.

La relazione deve essere introdotta da un titolo che, se l'incarico è conferito ai sensi di legge, deve indicare il riferimento all'art. 14 D.Lgs. 39/2010, così come devono ess...

Contenuto riservato agli abbonati.
Vuoi consultarlo integralmente?

Sei un abbonato

Non sei un abbonato

Se vuoi maggiori informazioni contatta il tuo agente di zona