Lorem Riviste

Agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa: il punto tra norme e prassi

06 Ottobre 2022 |
Paola Aglietta
L'acquisto della prima casa gode di particolari agevolazioni. Le aliquote dell'imposta di registro o dell'IVA sono ridotte e le imposte ipo-catastali dovute in misura fissa anziché proporzionale. Sono previste agevolazioni per tutti gli atti che comportano l'acquisto di proprietà, nuda proprietà, diritto d'abitazione, uso o usufrutto. Spettano altresì in relazione agli atti a titolo gratuito (donazioni e successioni). Sono applicabili anche all'immobile in costruzione, purché lo stesso presenti potenzialmente le caratteristiche dell'abitazione non di lusso e soddisfatti tutti i requisiti di “prima casa”.
Sommario
Inquadramento normativo

In materia di agevolazione prima casa occorre fare riferimento alle seguenti norme:

- in materia di imposta di registro: nota II-bis all'art. 1 della Tariffa, Parte I, allegata al DPR 131/86;

- in materia di IVA: n. 21 della Tabella A, Parte II, allegata al DPR 633/72 (che fa rinvio alla citata nota II-bis all'art. 1 della Tariffa, Parte I, allegata al DPR 131/86);

- in materia di atti di trasferimento per successione o donazione (limitatamente alle imposte ipotecaria e catastale): art. 69 c. 3 L. 342/2000.

Contenuto riservato agli abbonati.
Vuoi consultarlo integralmente?

Sei un abbonato

Non sei un abbonato

Se vuoi maggiori informazioni contatta il tuo agente di zona