Lorem Schede d'autore

Fringe benefit

05 Gennaio 2024 |

I fringe benefit sono beni e servizi, aggiuntivi rispetto alla normale retribuzione, che il datore di lavoro riconosce ai dipendenti. L'ammontare, il trattamento fiscale e contributivo dei fringe benefit varia a seconda del bene e servizio attribuito al dipendente. I fringe benefits riguardano diverse categorie: concessione di auto aziendali, abitazione, telefono cellulare, prestiti agevolati, abbonamenti al trasporto pubblico e welfare aziendale.

Sommario
Inquadramento

Il reddito di lavoro dipendente, definito dall'art. 51 TUIR, ricomprende tutte le somme e i valori in genere, a qualunque titolo percepiti nel periodo d'imposta, anche sotto forma di erogazioni liberali, in relazione al rapporto di lavoro.

Due sono, quindi, gli elementi fondanti;

  • che quanto percepito possa essere qualificato redditi di lavoro dipendente. In tal senso, i requisiti oggettivi possono essere ricercati “esclusivamente nella circostanza che un soggetto offra la propria prestazione di lavoro, con qualsiasi qualifica, alle dipendenze e sotto la direzione altrui. Peraltro, ai fini dell'inquadramento delle fattispecie concrete, sono di ausilio anche i principi elaborati dalla giurisprudenza e dalla dottrina giuslavoristica” (Circ. MEF 23 dicembre 1997 n. 326/E, § 1.2).
  • che le somme ed i valori, anche se erogati da soggetti terzi rispetto al datore di lavoro, siano comunque riconducibili al rapporto di lavoro dipendente, così andando a formare il criterio dall'”omnicomprensività”.

Ciò detto, il reddito di lavoro dipendente non è costituito solo dalle “somme” ma anche dai “valori” percepiti nel periodo d'imposta, anche sotto forma di erogazioni liberali, in ...

Contenuto riservato agli abbonati.
Vuoi consultarlo integralmente?

Sei un abbonato

Non sei un abbonato

Se vuoi maggiori informazioni contatta il tuo agente di zona