NEWS

Importazione di geni modificati: trattamento IVA


05/08/2022 | La Redazione

In tema di importazioni di geni modificati, l'Agenzia delle Entrate ha fornito una risposta sulla detrazione IVA e ha inoltrato una richiesta a Ministero della Salute e Autorità italiana del farmaco per chiarire l'esenzione o meno del bene (Risp. AE 4 agosto 2022 n. 410).

Fonte: QuotidianoPiù

Per essere esenti ai fini IVA, le importazioni di geni modificati devono essere classificabili nella categoria di cui all'art. 10 c. 1 n. 24 DPR 633/72 che ricomprende tra le operazioni esenti le cessioni di organi, sangue e latte umani e di plasma sanguigno. Si ricorda, infatti, che le importazioni definitive di beni la cui cessione è esente non sono soggette a IVA (art. 68 c. 1 lett. c DPR 633/72). Per tale quesito, il cui accertamento tecnico esula dalle competenze dell'AE è stata inoltrata una specifica richiesta di chiarimenti al Ministero della Salute e...

Contenuto riservato agli abbonati
Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo