NEWS

Fusione transfrontaliera: rapporto tra CFC ed entry tax


05/08/2022 | La Redazione

L'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulle interazioni tra il regime CFC e la disciplina dei valori in ingresso nel caso di una fusione transfrontaliera (Risp. AE 4 agosto 2022 n. 408).

Fonte: QuotidianoPiù

Nell'ambito di una fusione transfrontaliera, l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che se la controllata estera non si è mai qualificata CFC e i suoi redditi non sono stati imputati per trasparenza in capo al socio italiano nei periodi di imposta che precedono l'operazione di fusione societaria, si applica l'art. 166 bis DPR 917/86 (c.d. entry tax o disciplina dei valori in ingresso).

La suddetta disciplina detta i criteri per stabilire il corretto valore fiscale delle attività e passività delle società che si trasferiscono in Italia, stabilendo che...

Contenuto riservato agli abbonati
Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo