NEWS

Soggetti passivi extra-UE: limiti alla cessione del credito IVA


20/05/2022 | La Redazione

I non residenti, stabiliti in Stati non appartenenti all'Unione Europea, non possono cedere a terzi il credito IVA chiesto a rimborso in Italia. Può essere oggetto di cessione solo il credito da dichiarazione annuale o da modello IVA TR (Risp. AE 19 maggio 2022 n. 278).

Ai soggetti non residenti stabiliti in Stati non appartenenti all'Unione Europea è preclusa la possibilità di cedere il credito IVA chiesto a rimborso. Attualmente solo il credito IVA risultante dalla dichiarazione IVA annuale o infrannuale (Modello IVA TR) può essere oggetto di cessione.

Lo ha confermato l'AE negando a una società svizzera, priva di stabile organizzazione in Italia, di cedere il credito IVA, derivante dall'imposta assolta in Italia sulle importazioni di beni e sugli acquisti di beni e servizi e chiesta a rimborso.

Nonostante le recenti modifiche recate all'art. 5 c. 4-ter DL 70/88, ha sottolineato il Fisco, il legislatore non ha inserito alcun richiamo ai...

Contenuto riservato agli abbonati
Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo