NEWS

Bilanci ESEF: le risposte di XBRL Italia


12/05/2022| La Redazione

Sul sito di XBRL Italia sono disponibili i documenti con le risposte alle domande formulate dai partecipanti a Unioncamere e Infocamere in merito al deposito del bilancio ESEF presso il Registro delle Imprese. È inoltre anche disponibile la guida aggiornata di Unioncamere per il deposito dei bilanci ESEF.

Infatti, a decorrere dall'esercizio avente inizio dal 1° gennaio 2021, le società emittenti valori mobiliari ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato sono tenute a redigere le relazioni finanziarie annuali secondo il formato elettronico unico di comunicazione noto come European Single Electronic Format (ESEF) e precisamente con linguaggio informatico XHTML integrato (eXtensible HyperText Markup Language) in sostituzione del formato PDF/A. L'obbligo sussiste anche se la società quotata non presenta un bilancio consolidato (Reg. UE 815/2018 di attuazione della Dir. CE 109/2004 c.d. Transparency Directive; art. 3 c. 11 sexies DL 183/2020).

La società potrà produrre un'istanza di bilancio utilizzando uno dei software disponibili sul mercato. È opportuno provvedere alla verifica formale dell'istanza generata per accertarne la correttezza e garantire il buon esito della spedizione al Registro delle Imprese. Il Sistema Camerale mette a disposizione i servizi online di validazione nel sito “registroimprese.it” all'interno della pagina dedicata al “deposito bilanci” e nel sito TELEMACO. I servizi online consentono la validazione del bilancio sia consolidato che di esercizio.

Il compito di elaborare le norme tecniche di regolamentazione per specificare il nuovo formato ESEF è stato conferito all'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (European Securities and Markets Authority - ESMA). Pertanto, per maggiori dettagli circa la tassonomia corrente in uso si rimanda al sito ESMA e al sito di XBRL Italia.

Reg. UE 815/2018

art. 3 c. 11 sexies DL 183/2020