NEWS

Fruizione dell’esonero contributivo alternativo alla cassa COVID-19


17/01/2022| La Redazione

La Legge di Bilancio 2021 ha introdotto un esonero contributivo per i datori di lavoro non agricoli che non richiedano i trattamenti di integrazione salariale ivi previsti (art. 1, c. da 306 a 308, L. 178/2020).

Dopo l'autorizzazione da parte della Commissione Europea (Decisione UE C 9334/2021), molti datori di lavoro avevano già interamente fruito dell'esonero previsto dal Decreto Ristori (art. 12, c. 14, DL 137/2020 conv. in L. 176/2020) e si erano precluse in tal modo l'accesso alle misure di integrazione salariale disciplinate dalla Legge di Bilancio 2021.

L'INPS, a seguito delle istruzioni già fornite con la Circ. 19 febbraio 2021 n. 30, chiarisce che i datori di lavoro che abbiano fruito interamente dell'esonero previsto dal Decreto Ristori possono ugualmente accedere al diverso esonero introdotto dalla Legge di Bilancio 2021 previa rinuncia a una quota di...

Contenuto riservato agli abbonati
Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo