NEWS

Super Green pass dal 6 dicembre


25/11/2021 | La Redazione

La certificazione verde rafforzata servirà per accedere a bar e ristoranti. Green pass tradizionale per il lavoro e per il trasporto pubblico. Ecco in sintesi gli interventi adottati per il perdurare dell'emergenza sanitaria Covid-19.

Il Governo ha approvato un nuovo decreto legge contenente le misure di contenimento della “quarta ondata” della pandemia Sars-Cov2 (Covid-19).

Le novità riguardano innanzitutto il Green pass e precisamente:

- la durata di validità della certificazione verde viene ridotta dagli attuali 12 a 9 mesi;

- l'obbligo di Green Pass viene esteso a ulteriori settori: alberghi; spogliatoi per l'attività sportiva; servizi di trasporto ferroviario regionale e interregionale; servizi di trasporto pubblico locale;

- dal 6 dicembre 2021 viene introdotto il Green Pass rafforzato che vale solo per coloro che sono vaccinati o guariti. Sino al 15 gennaio 2022 la nuova super certificazione serve per accedere ad attività che altrimenti sarebbero oggetto di restrizioni in zona gialla nei seguenti ambiti:

  • spettacoli;
  • spettatori di eventi sportivi;
  • ristorazione al chiuso;
  • feste, discoteche e cerimonie pubbliche.

In caso di passaggio in zona arancione, le restrizioni e le limitazioni non scattano, ma alle attività possono accedere i soli detentori del Green Pass rafforzato;

  • dal 6 dicembre 2021 e fino al 15 gennaio 2022 è previsto che il Green Pass rafforzato per lo svolgimento delle attività - altrimenti sarebbero oggetto di restrizioni in zona gialla - debba essere utilizzato anche in zona bianca.

Le altre novità riguardano la vaccinazione e, in particolar modo, l'estensione, a decorrere dal 15 dicembre, dell'obbligo vaccinale a:

  • personale amministrativo della sanità;
  • docenti e personale amministrativo della scuola;
  • militari;
  • forze di polizia (compresa la polizia penitenziaria), personale del soccorso pubblico.

Altre misure prevedono la possibilità di anticipare la terza dose dopo 5 mesi dalla seconda; il via libera alla terza dose per gli under 40 e, se autorizzate, l'avvio di campagne vaccinali per la fascia di età 5-12 anni.