NEWS

Interventi edilizi plurimi: Superbonus e moduli di comunicazione distinti


19/11/2021 | La Redazione

In caso di interventi antisismici, di risparmio energetico e di sostituzione degli infissi su un'unità indipendente è possibile fruire del Superbonus. Per la cessione del credito o sconto in fattura occorre inviare un modulo per ogni intervento (Risp. AE 18 novembre 2021 n. 784).

In caso di interventi antisismici, di risparmio energetico e di sostituzione degli infissi effettuati su un'unità indipendente e con accesso autonomo rispetto alle altre è possibile fruire del Superbonus. Per la cessione del credito o sconto in fattura, in caso di più interventi, occorre inviare un modulo di comunicazione per ogni intervento.

Nel caso di specie, il proprietario di un edificio, composto da diverse unità immobiliari e situato in un Comune a rischio sismico, chiedeva all'AE:

  • di poter fruire del Superbonus in caso di interventi antisismici, di risparmio energetico e di sostituzione degli infissi da eseguire su un'unità immobiliare funzionalmente indipendente e con accesso autonomo dall'esterno rispetto alle altre unità dell'edificio;
  • quanti moduli di comunicazione inviare alla stessa, per la cessione del credito o di sconto in fattura, in caso di interventi diversi effettuati sull'immobile.

Secondo l'AE il proprietario dell'immobile, rispettando condizioni, limiti e adempimenti del Superbonus, può fruire dell'agevolazione per le spese destinate alla realizzazione degli interventi antisismici e di risparmio energetico.

Si ricorda che in caso di interventi diversi su un immobile il limite massimo di spesa detraibile è dato dalla somma degli importi previsti per ciascuno di essi e per la fruizione occorre contabilizzare distintamente le singole spese riferite ai diversi interventi.

Considerato che il proprietario dell'immobile intende effettuare interventi di risparmio energetico, antisismici e di sostituzione degli infissi, per lo sconto in fattura o cessione del credito deve inviare all'AE tre distinti moduli, ossia uno per ogni intervento realizzato.

Risp. AE 18 novembre 2021 n. 784