NEWS

Decadenza benefici prima casa: nessuna eccezione per il coniuge non assegnatario

01/10/2021| La Redazione

Il coniuge separato, comproprietario della casa ex coniugale ma non assegnatario della stessa in sede di separazione, che riacquista un'altra abitazione, decade dall'agevolazione “prima casa” se entro un anno dall'acquisto non abbia venduto la quota della casa familiare di cui risulta proprietario. Ciò in quanto, secondo il Fisco, l'assegnazione dell'abitazione all'altro coniuge non determina l'inidoneità dell'immobile pre-posseduto a soddisfare le esigenze abitative che sono a fondamento della norma agevolativa.

Nel caso di specie, la casa familiare è stata acquistata a marzo 2020 fruendo dei benefici “prima casa”, successivamente i coniugi si sono separati e nel novembre 2020 il coniuge non assegnatario ha acquistato una nuova abitazione. Per non perdere i benefici in relazione...

Contenuto riservato agli abbonati
Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo