NEWS

Trasferimenti di partecipazioni e margini di esenzione

22/07/2021| La Redazione

In merito all'esenzione dalle imposte dirette per trasferimenti di partecipazioni, rientrano nell'ambito della previsione agevolativa di cui all'art. 3 D.Lgs. 346/90 le ipotesi in cui il beneficiario non disponga, precedentemente al trasferimento delle partecipazioni nella società di capitali, del requisito del controllo, vale a dire di un numero di quote in misura tale da consentirgli di essere già titolare del 50% più uno dei voti esercitabili nell'assemblea ordinaria. Di converso, nel caso in cui il beneficiario della donazione sia già titolare ex ante di una percentuale di partecipazione maggiore del 50% delle quote o azioni della società, con diritto di voto nell'assemblea ordinaria, per il trasferimento delle quote o delle azioni non si realizzeranno i...

Contenuto riservato agli abbonati
Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo