NEWS

Trattamento fiscale del professionista associato docente all'estero

22/07/2021| La Redazione

In tema di redditi prodotti in forma associata e individuale, nel caso di un compenso derivante da un contratto di docenza stipulato dall'associato con un'università estera e riversato allo studio associato, l'attribuzione degli emolumenti si traduce nel materiale ingresso degli stessi nella sua reale disponibilità, integrando in tal senso il presupposto per l'applicazione dell'IRPEF costituito dal possesso dei redditi rientranti nelle categorie previste (art. 6 TUIR). Rispetto a tale circostanza, l'obbligo di riversamento allo studio assume rilievo esclusivamente nei rapporti interni tra l'istante e lo studio professionale di cui è parte.

Nel caso prospettato, un commercialista, socio di uno studio legale equiparato a una società semplice, non possiede partita IVA e...

Contenuto riservato agli abbonati
Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo