NEWS

Gli sconti applicati dal datore di lavoro ai propri dipendenti: la risposta dell'Agenzia delle Entrate

06/04/2021| Dario Fiori

Il caso proposto dall'istante

La società istante chiede se la concessione di una “card sconto” ai propri dipendenti possa rappresentare per gli stessi un compenso in natura imponibile e, come tale, essere soggetto alla ritenuta di acconto IRPEF prevista dall'art. 23 DPR 600/73. Il quesito è avanzato da una ditta di abbigliamento che intende rafforzare il proprio “brand” veicolando i prodotti anche tramite i propri lavoratori, ai quali vuole attribuire la card per poter accedere ad uno sconto rispetto al prezzo di listino.

Per la produzione dei propri prodotti la Società si rivolge a terzisti, mentre la commercializzazione dei beni avviene tramite:

  • punti vendita di proprietà, gestiti da propri dipendenti;
  • negozi in franchising gestiti da dipendenti di partner commerciali;
  • contratti di somministrazione (fornitura prodotti) gestiti da...
Contenuto riservato agli abbonati
Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo