NEWS

Esercizio dei golden power


04/10/2022 | La Redazione

Il DPCM 133/2022 ha integrato e semplificato la disciplina dei golden power del governo, già modificata dal DL 21/2022 (c.d. decreto Ucraina).

Il DPCM 133/2022, in vigore dal 24 settembre 2022, ha integrato e semplificato la disciplina dei golden power del governo, già modificata dal DL 21/2022 (c.d. decreto Ucraina).

Tra le principali novità ricordiamo la possibilità per i soggetti obbligati alla notifica di presentare una prenotifica che consente un vaglio preliminare sull'applicabilità della normativa golden power e sull'ammissibilità dell'operazione, con la finalità di alleggerire l'attività procedimentale.

In base all'art. 7 DPCM 133/2022, il soggetto tenuto alla notifica prevista in base agli artt. 1 e 2 DL 21/2022 (convertito con modificazioni in L. 56/2012), di seguito anche Decreto Golden power, ferma in ogni caso la necessità di rispettare i termini legali previsti per la notifica, può trasmettere al Dipartimento per il coordinamento amministrativo della Presidenza del Consiglio dei Ministri una informativa sui progetti di costituzione, acquisizione, delibera, atto o operazione, fornendo tutti i documenti e le informazioni, in quanto disponibili, previsti per la formale notifica.

Entro 30 giorni dall'informativa, il Dipartimento, all'esito delle deliberazioni assunte dal Gruppo di coordinamento, può comunicare all'impresa che l'operazione oggetto di prenotifica:

  • non rientra nell'ambito applicativo del Decreto Golden Power, non risultando conseguentemente dovuta la formale notifica;
  • rientra nell'ambito applicativo del Decreto Golden Power, nel qual caso l'impresa è tenuta a eseguire la notifica prevista;
  • rientra nell'ambito applicativo del Decreto Golden Power, ma sono manifestamente insussistenti i presupposti per l'esercizio dei poteri speciali.

Nei casi di cui alle lettere b) e c) possono essere previste raccomandazioni all'impresa.

In ogni caso, entro il termine di 3 giorni dalla riunione del Gruppo di coordinamento per le amministrazioni componenti o dalla comunicazione per le parti, le stesse amministrazioni o le parti possono richiedere che l'impresa esegua una formale notifica ai sensi degli agli artt. 1 e 2 DPCM 133/2022. Il Dipartimento per il coordinamento amministrativo della Presidenza del Consiglio dei Ministri comunica, pertanto, all'imprenditore la necessità di eseguire una formale notifica.

Nel caso in cui, nel termine di 30 giorni dall'informativa, non sia adottata alcuna decisione dal Gruppo, l'impresa è tenuta a eseguire la notifica.


DPCM 1° agosto 2022 n. 133