NEWS

Credito ricerca e sviluppo: a processo il requisito della novità


22/09/2022 | Vincenzo Cristiano, Angelo Carlo Colombo

La Commissione tributaria provinciale di Reggio Emilia - ora Corte di Giustizia Tributaria di primo grado - chiarisce che il requisito della novità legato alla definizione di un prodotto deve essere valutato nelle sue diverse gradazioni, rigettando così tesi precostituite o “usi propri” delle norme di riferimento da parte dell'Agenzia nonché il parere del MISE (CTP Reggio Emilia 14 settembre 2022 n. 173).

Fonte: QuotidianoPiù

Ricostruzione della fattispecie. La contrapposta posizione delle “parti”

La sentenza in commento trae origine da una controversia instaurata da una Società attiva nella produzione e vendita di paste alimentari regolarmente costituitasi avverso un atto di recupero di credito d'imposta (ricerca e sviluppo) notificato dalla competente Agenzia delle Entrate.

A giudizio dell'Agenzia, la Società avrebbe di fatto indebitamente fruito del citato credito di imposta sotto un duplice profilo, sia procedimentale che di merito.

In particolare, seguendo il percorso argomentativo alla base del parere richiesto al MISE, non sarebbero stati...

Contenuto riservato agli abbonati
Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo