NEWS

Bookmakers esteri privi di concessione: chi versa l'imposta sulle scommesse?


11/08/2022 | La Redazione

In materia di imposta unica sui concorsi pronostici e sulle scommesse è soggetto passivo anche il titolare della ricevitoria operante per conto di bookmakers esteri privi di concessione: l'attività gestoria costituisce, infatti, il presupposto impositivo (CTR Marche 5 maggio 2022 n. 520).

In tema di imposta unica sui concorsi pronostici e sulle scommesse è soggetto passivo anche il titolare della ricevitoria operante per conto di bookmakers esteri privi di concessione. Nella casistica in esame, in primo luogo, il Collegio precisa che il titolare della ricevitoria, pur non partecipando direttamente al rischio connaturato al contratto di scommessa, svolge comunque attività gestoria che costituisce il presupposto impositivo (ad esempio, assicura la disponibilità di locali idonei, si occupa della ricezione della proposta e della trasmissione all'allibratore dell'accettazione della scommessa. pagamento delle vincite, ecc.).

Come secondo aspetto, i giudici d'appello ricordano che, al fine di evitare pregiudizi alla libertà di prestazione di servizi, ...

Contenuto riservato agli abbonati
Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo